Icona-email Icona-facebook Icona-twitter Icona-google+ Icona-Tumblr. Icona-YouTube
Fare Webserie WEBSERIEPLUS Web Series World Cup Netflix Heroes Reborn

Cortinametraggio 2016: il 14 marzo si aprono le danze tra corti, webserie e booktrailer

Domenica, 13 marzo 2016

Dal 14 al 20 marzo 2016 si terrà l'undicesima edizione del Cortinametraggio, manifestazione dedicata ai corti, ma che da qualche anno si è aperta anche a booktrailer e webserie. 

È ormai questione di ore; domani si apriranno le danze dell'undicesima edizione del Cortinametraggio, il più importante festival italiano dedicato ai cortometraggi, nato negli anni Novanta da un'idea di Maddalena Mayneri che, nel 2010, "ha deciso di riportare il cinema corto a Cortina D’Ampezzo, dopo undici anni dalla conclusione della storica manifestazione ampezzana dedicata ai cortometraggi e sempre da lei ideata".
L'evento si aprirà lunedì 14 marzo al Cinema Eden di Cortina D'Ampezzo, con un omaggio a Ettore Scola, grande maestro del cinema italiano scomparso lo scorso 19 gennaio 2016. La manifestazione proseguirà con un susseguirsi di appuntamenti e proiezioni, fino a sabato 19 marzo, giorno in cui avranno luogo le premiazioni. 

Il Cortinametraggio, che quest'anno durerà un'intera settimana e che è riuscito a ottenere un piccolo aiuto anche attraverso una campagna di crowdfunding (segno di quanto l'evento sia apprezzato dal pubblico, n.d.a.), offre un'undicesima edizione ricca di contenuti nuovi e giovani, popolata da ospiti e giudici di spicco, tra cui Violante Placido, Anna Falchi, Fausto Sciarappa, Cristiano Caccamo, Francesco Bruni, Antonia Liskova, Francesca Cavallin e Donatella Rettore.

I corticomedy finalisti di questa edizione sono 15, i booktrailer 14 e le webserie arrivate in finale sono 10, 5 edite (140 secondi, Non c'è problema, Connessioni, Lo Staggista e Klondike) e 5 inedite (Rugagiuffa, Il Trittico, I Guastafeste, We Folk: vado in Abruzzo, In The Park).

Tra i numerosi appuntamenti, questa edizione vedrà anche una rassegna di corti degli allievi del Centro Sperimentale di Cinematografia che, prendendo spunto dalla webserie di Rai Genitori contro figli, hanno realizzato contenuti webseriali intitolati Viste dai figli.

È altissima la partecipazione di giovani e giovanissimi registi e creativi al festival, definito non a caso "talent scout", visti i successi di giovani registi che sono passati dalle proiezioni dei loro corti al Cinema Eden, alla realizzazione di film di grande successo, come Paolo Genovese (sugli schermi con “Perfetti sconosciuti” e anche regista di “Immaturi”), Francesco Munzi (il suo“Anime nere” sarè proposto negli Stati Uniti) e Piero Messina (“L’attesa”).


Le premiazioni si terranno sabato 19 marzo e verranno attribuiti, tra gli altri, anche il Premio Franz Kraler di 1.500 euro al miglior corto in assoluto, il Premio Goodweird, riconoscimento targato Lenovo e assegnato alla webserie più originale, e il Premio Anec Fice dell’Agis per la circolazione in 450 sale cinematografiche d'essai.

L'appuntamento è da domani, lunedì 14, a domenica 20 marzo, nella meravigliosa cornice di Cortina D'Ampezzo (visionate il programma per non perdervi nulla!). E, dal 17 marzo, ci saremo anche noi di World Wide Webserie. Ci vediamo lì, tra cortometraggi, booktrailer e, soprattutto, webserie.


Chiara Bressa,
World Wide Webserie / About Me
@Chiara Bressa


commenti
Commenta con Facebook o Google Plus