Icona-email Icona-facebook Icona-twitter Icona-google+ Icona-Tumblr. Icona-YouTube
Fare Webserie WEBSERIEPLUS Web Series World Cup Netflix Heroes Reborn

Rome Web Awards: agli sgoccioli le iscrizioni per la terza edizione

Sabato, 30 gennaio 2016

Domani chiuderanno le iscrizioni per la terza edizione del Rome Web Awards (RWA) e, in attesa che i giochi abbiano inizio, abbiamo chiesto al Direttore Artistico del festival delle stelle dorate di raccontarci qualcosa di più sul RWA 2016.

"Siamo arrivati agli sgoccioli per quanto riguarda il periodo delle iscrizioni alla terza edizione del Rome Web Awards", ci ricorda Giuseppe Capudi - a.k.a. Scorpione - che nel 2012, insieme a Stefano Indraccolo, ha fondato gli Oscar italiani del Web, dando il via a un'avventura che, in questo 2016, spegnerà la sua terza candelina. Domani, 31 gennaio 2016, sarà l'ultimo giorno utile per iscrivere le opere al festival delle stelle dorate che, per questa terza edizione, ha aperto le porte anche a cortometraggi, film, fan film, webshow, videoclip, animazioni e documentari, divulgati attraverso il Web.

«Anche quest’anno abbiamo avuto iscritti da ogni parte del mondo e da quasi tutti i continenti. Questo significa che il RWA continua a essere una delle premiazioni del web, nazionale e anche mondiale, con il maggior numero di premi per un evento del suo genere», continua a raccontare Scorpione, Direttore Artistico del webfest. I preparativi per questa edizione, che avrà luogo ad aprile 2016, sono a buon punto e «siamo in fermento, come del resto tutti gli iscritti, per le nomination che verranno annunciate il 30 marzo. Per quanto riguarda i premi, ci saranno delle novità, che verranno annunciate solamente in occasione dell’uscita dei video delle nomination», prosegue Scorpione, aggiungendo che anche quest'anno i partner del festival, assegneranno un premio con il loro nome.
L'evento di premiazione del Rome Web Awards 2016 sarà suddiviso in due momenti, gli Excellence e i Merit Awards e, così come accaduto l'anno scorso, si terrà esclusivamente online, in quanto «siamo sempre più convinti che il futuro delle premiazioni del web sia sul web, visti anche i problemi che altri festival hanno nel gestire spese e organizzazione di un evento live».  


Arrivata al terzo anno consecutivo dell'evento, la direzione del festival si dice non solo orgogliosa del RWA in sé, ma anche del fatto che altri webfest "copino" sempre più spesso idee del Rome Web Awards, il quale tuttavia non condivide l'attitudine di altri eventi che «fanno continui sconti per avere nuovi iscritti. Al Rome Web Awards non ci saranno mai i saldi per le iscrizioni delle ultime settimane, perché non sarebbe assolutamente corretto nei confronti di chi si è iscritto per primo, pagando la quota intera. Il costo di iscrizione deve essere una assoluta garanzia per chi vuole iscrivere la propria opera, il suo lavoro, agli Oscar Italiani del Web», rimarca con orgoglio il Direttore Artistico, che conclude affermando che il Rome Web Awards esiste «per premiare la bravura di ogni videomaker che ci dà fiducia e ci dispiace che in molti demotivino questa categoria, che tuttavia noi riusciamo sempre a motivare e incoraggiare».
Anche questa edizione, quindi, ha come fine principale, quello di valorizzare e dare visibilità a 360 gradi a tutti i videomaker iscritti, alle loro opere, alla loro bravura e alla loro creatività.

Se siete intenzionati a partecipare, collegatevi al sito ufficiale entro domani, 31 gennaio 2016, e seguite la procedura di iscrizione, avendo cura di segnalare la categoria per la quale si vuole concorrere:
Comedy, Drama, Dramedy, War/Action, SciFi/Fantasy Comedy e No Comedy, LGBT, Animazione, Cult/ Original Trash, No Fiction/Documentary/Reality, Horror, Thriller, Romance, Social, Fan Film, Musical/Videoclip e Sketch.

Siete pronti per il ritorno del festival delle stelle dorate? Per restare aggiornati, visitate il sito ufficiale del Rome Web Awards e seguite il webfest su Facebook e Twitter.




Redazione,
World Wide Webserie/About
@WWWebserie




commenti
Commenta con Facebook o Google Plus