Icona-email Icona-facebook Icona-twitter Icona-google+ Icona-Tumblr. Icona-YouTube
Fare Webserie WEBSERIEPLUS Web Series World Cup Netflix Heroes Reborn

#ilvecchiocolcappello, una branded webserie che racconta l'essere automobilista

Lunedì, 22 settembre 2014

OmniAuto.it presenta #ilvecchiocolcappello, webserie brandizzata che, tra stereotipi e ironia, riporta l'attenzione del mondo automobilistico sui veri automobilisti, quelli della quotidianità.


Oggi vi raccontiamo di una webserie particolare e di un "losco" figuro; il vecchio col cappello. Quante volte, al semaforo, ci siamo imbattuti nell'anziano di turno, munito di cappello, che non parte al verde, che si ferma senza un apparente motivo in mezzo alla strada, che ci frega il parcheggio mentre facciamo manovra, che svolta a rallentatore, rigorosamente senza frecce e che adotta l'andatura "a lumaca" anche sulla statale?
Tutti. Il vecchio con il cappello è entrato nella quotidianità di ognuno di noi, almeno una volta. 
Poteva perciò non essere materiale per una webserie? Ovviamente no! E a raccontare di lui, ma in generale di tutti gli automobilisti, è #ilvecchiocolcappello, la prima branded webserie ideata e promossa da un magazine automobilistico, targata OmniAuto.it.
Cosa vuol dire esattamente branded webserie? È presto detto; si tratta di contenuti webseriali legati a un brand, interamente sviluppati e sovvenzionati da questo, con l’obiettivo di raggiungere i consumatori in Rete. I cosiddetti branded content sono una tecnica radicata da tempo fuori dal Web e, ovviamente, stanno interessando sempre di più anche i contenuti webnativi, webserie comprese.
La narrazione webseriale, in questi casi, è creata dal brand stesso, che ne è o produttore o co-produttore, con l'obiettivo ultimo di mettere in evidenza i valori in cui l'azienda crede e i messaggi che vuole veicolare.
I (volgarmente detti) contenuti brandizzati si differenziano dai contenuti caratterizzati da product placement, ossia dal posizionamento di prodotto a fini pubblicitari in un prodotto audiovisivo, in quanto il marchio non è solo posizionato all'interno di una narrazione, ma è esso stesso la narrazione. 
Nel caso de #ilvecchiocolcappello, però, oltre ad avere una vero e proprio branded content webseriale che ha come produttore (e quindi finanziatore) Edimotive, web publisher proprietario dei siti OmniAuto.it, OmniMoto.it, OmniFurgone.it e OmniMoto.it dedicati alle 4 e alle 2 ruote, abbiamo anche un perfetto product placement di Peugeot. Insomma, in quanto al fattore "branded", non si sono fatti mancare nulla e hanno condito il tutto con stereotipi e ironia.
Il progetto è promosso da OmniAuto.it ed è quest'ultima che ha avuto l'idea originale per la webserie, il cui soggetto è di Simone Zaccaria e la regia è di Pierluca Di Pasquale, che insieme a Leonardo Giordano firma anche la sceneggiatura.

«Gestendo 4 importanti portali di informazione motoristica, da tempo pensavamo alla produzione di alcuni contenuti di intrattenimento puro per raccontare delle storie divertenti e surreali sul tema degli automobilisti a noi molto caro», racconta Simone Zaccaria a World Wide Webserie. "Quindi è proprio da questa volontà che è nata la webserie"; la volontà di raccontare gli automobilisti, ma in maniera diversa da come si fa di solito.

L'obiettivo di #ilvecchiocolcappello è quello di raccontare le storie di chi le auto le guida nella quotidianità, raccontare di quei 35 milioni di persone che, nel nostro Paese, ogni giorno si mettono al volante. La webserie vuole quindi riportare al centro della comunicazione automobilistica, chi l'auto la guida ogni giorno per lavoro e necessità. Il tutto è raccontato in chiave caricaturale, presentando le varie sfumature e gli stereotipi di personaggi che possiamo incontrare al volante o che possiamo ritrovarci a impersonare noi stessi; lo stressato, il tuttologo, l'ansioso, l'imbranato e il rapper, sono alcune delle personalità (nella webserie tutte interpretate dal poliedrico Luca Di Giovanni) che un automobilista può dover fronteggiare o ritrovarsi a interpretare ogni mattina al volante.
E il vecchio col cappello? Lui è la "vera e propria metafora dell’automobilista. È il Caronte a quattro ruote che ogni giorno ci traghetta nell’ inferno del traffico, è una proiezione futura di quello che diventeremo e, ancor di più, di quello che già oggi siamo. Per questo motivo nella webserie non è solo un anziano signore che guida al centro della strada, ma anche quello che ti ruba il parcheggio mentre fai manovra, o quello che ti lancia la sfida al semaforo. Il vecchio col cappello è un concentrato di tutti gli automobilisti e dei loro comportamenti alla guida. Tutti lo temono, ma è un po’ come aver paura di noi stessi”.




Attualmente sono online 6 episodi e la webserie, su cui Edimotive continuerà a investire per assicurare una longevità e una programmazione costante nel tempo, è tra le webserie finaliste nella categoria "aziendale" al Roma Web Fest.
E domani, 23 settembre 2014, proprio all'interno del Roma Web Fest, alle 11.30 presso la Casa Del Cinema di Roma saranno presenti Simone Zaccaria e Luca Di Giovanni per la proiezione del primo webisodio, il Tuner (che vi riportiamo anche qui sotto), con protagonista anche Josafat Vagni.

Vi lasciamo in compagnia del fantomatico #ilvecchiocolcappello e... Tenete gli occhi aperti perché potreste incontrarlo anche voi da un momento all'altro!


Sinossi
"Ogni giorno centinaia di migliaia di automobilisti escono di casa e si avvicinano alla propria auto. Ogni giorno pensieri e umori affollano i tragitti delle nostre città. Non importa che tu sia uno studente o un professionista, che tu sia un commerciante o un cantante, non importa. Ognuno di noi è padrone della strada e del proprio destino. Fino a quando… senza preavviso. Senza motivo. Senza vie di scampo si materializza lui. Il vecchio col cappello. Chi è? Da dove viene? Dove va? Ma soprattutto quanto tempo ti si piazzerà lì davanti? Nessuno lo sa. Ogni giorno centinaia di migliaia di automobilisti escono di casa e sperano di non incontrarlo mai".





commenti
Commenta con Facebook o Google Plus