Icona-email Icona-facebook Icona-twitter Icona-google+ Icona-Tumblr. Icona-YouTube
Fare Webserie WEBSERIEPLUS Web Series World Cup Netflix Heroes Reborn
Lunedì, 16 giugno 2014

Eve Metal: la webserie horror comedy che mescola fantasmi, humour nero e musica Rock


Una stazione radio notturna, musica metal/rock, fantasmi e tanto humour nero. Questi gli ingredienti di Eve Metal, il primo progetto webseriale targato Deus Ex Machina.
Noi lo sappiamo bene; le webserie rappresentano per molti creativi la via ideale per dimostrare cosa si è in grado di fare con in tasca solo sogni, buona volontà e voglia di fare.
E, come già per tantissime altre webserie low budget, è così che nasce anche Eve Metal che propone alla Rete una web comedy dal marcato humour nero e con il forte ritmo della musica metal.
Ma cosa racconta Eve Metal esattamente? I protagonisti sono Giec e Tunch, due amici "poveri in canna", appassionati di musica rock e che gestiscono una stazione radio notturna. Un giorno come tanti, su un PC ultra usato ottenuto mediante uno scambio Apache ("ovvero uno scambio per niente equo. Immaginate un computer che viene venduto, ceduto, rivenduto, scambiato e ancora rivenduto abbassando totalmente il proprio valore iniziale" cit.), trovano un'app  nominata Ectocam. I due, grazie all'ingegno della loro socia Jeriko, riescono ad avviare l'applicazione e scoprono che la funzione dell'app è... Connettere l'aldilà con l'aldiqua, permettendo di vedere i defunti e parlarci!
Durante l'avvio scoprono che il fantasma di una ragazza di nome Eve (da cui Eve Metal che onomatopeicamente ricorda l'aggettivo Heavy della musica che permea questa webserie) ha varcato Ectocam, tornando nell'aldiqua e diventando loro coinquilina...
Giec e Tunch non sembrano affatto spaventati dalla loro scoperta, ma anzi usano Ectocam per intervistare le più spassose presenze dell'aldilà, facendo decollare gli ascolti della loro stazione radio.
Tutto sembra andare per il verso giusto, finché qualcun altro non reclama l'applicazione, dando il via a una guerra tra vivi, morti, santoni e sette. Il tutto, ovviamente, a ritmo di rock.


L'idea, il soggetto e la sceneggiatura di questa webserie che mescola comedy, metal e fantasmi, ispirandosi al fenomeno delle voci elettroniche, sono di Sergio Loreni, ma il progetto coinvolge decine e decine di persone e di amici che hanno messo a disposizione «le loro abilità professionali a titolo totalmente gratuito». Tra questi ci sono ad esempio Osmar Miguel Santucho (aka Tunch) doppiatore di professione e Alessandro Gaza (aka Giec) meglio noto al Web come Joey Tassello, «grande chitarrista e ottimo tecnico audio»

Un gruppo affiatato che, come la maggior parte di quelli che stanno dietro alla creazione di webserie, non fa questo di professione, ma si cimenta in questa passione parallelamente al lavoro, portando nella webserie proprio quelle conoscenze lavorative apprese facendo altro, nonché la speranza di cambiare lo stato attuale della condizione non solo webseriale, ma più in generale del videomaking di intrattenimento, soprattutto per quanto riguarda il genere fantascientifico.

«Sarebbe molto bello potersi mantenere producendo prodotti del genere, a livello Web e non, ma come ben sappiamo, produrre storie che si allontanano anche solo leggermente dalla solita commedia è pressoché impossibile a livello professionale con budget degni di tale nome. Quindi, la Fantascienza è fantascienza in senso lato qui in Italia» ci spiega Sergio.

E così sono molteplici le cause che hanno portato alla messa in piedi di Eve Metal: «La prima è sempre la solita; provarci fino in fondo e vedere se si riescono a cambiare le cose nel panorama nazionale di questo settore. Si, l'utopia fa parte dei demoni da abbattere. La seconda: dopo numerosi cortometraggi destinati ai soliti concorsi e festival, abbiamo  pensato di allargare le prospettive sfruttando alla fine quella che è la più grande risorsa a minor costo, il web. La terza: era da tempo che volevo fare un lavoro, sorta di tributo a questa città» che non vi sveliamo perché «per ora non è stata dichiarata e forse non lo farò nemmeno nelle puntate successive, non esplicitamente. La quarta: raccontare il vasto panorama musicale e tutte le sfumature della musica rock e metal che la città realmente detiene, anche se in maniera lievemente nascosta, e mischiarlo con una nota esoterica che ampiamente caratterizza questa città e non smette mai di affascinare».

Al panorama webseriale si è dunque affacciata una webserie che unisce diversi pubblici; i rocker, gli amanti dello humour nero, del paranormale, della tecnologia e, ovviamente, del Web, prospettandosi divertente, a tratti inquietante, e senza dubbio con una colonna sonora che...spacca!

Il secondo webisodio di questa web horror comedy metallara è in cantiere quindi... Vi lasciamo alla visione del primo!
Per ora è tutto gente, ma per tutto il resto, stay tuned!




Chiara,




Eve Metal
Ep. 1: Lo scambio Apache






commenti
Commenta con Facebook o Google Plus