Icona-email Icona-facebook Icona-twitter Icona-google+ Icona-Tumblr. Icona-YouTube
Fare Webserie WEBSERIEPLUS Web Series World Cup Netflix Heroes Reborn
Martedì, 23 aprile 2013

"Soma" vince il Gold Remi Award

la webserie italiana conquista anche Houston

"Il rapporto tra l'uomo e la natura, con il passare dei secoli, si è fatto sempre meno simbiotico. L'ago della bilancia pende ogni giorno di più in direzione dell'essere umano e l'equilibro appare ormai un miraggio. Ma se la natura a un tratto si ribellasse, facendo dell'uomo stesso il protagonista della propria distruzione?"

È così che si racconta la webserie "Soma" sul suo canale YouTube. Presentata al Roma Fiction Fest 2012 e costituita da quattro webisodi di circa 14 minuti l'uno (tranne l'ultimo che dura quasi venti minuti), "Soma" è una webserie tutta italiana, a metà tra il fantascientifico e il thriller, che propone una storia insolita per il panorama webseriale. Specialmente per quello italiano.




"Soma", infatti, racconta la storia di Emilio, un fotografo professionista che, tornato da un viaggio in Sud America, sente d'essere cambiato: un istinto animale lo pervade, facendogli provare un bisogno di libertà assolutamente nuovo. Emilio non riesce a dormire e nei suoi sogni è costantemente presente una donna misteriosa. Questo istinto animale fa vivere situazioni difficili al protagonista, che non si capacita di come quello stesso istinto lo stia spingendo a distruggere la sua vita, fino ad allora lontana dalla natura. Una Natura che si ribella all'uomo e che lo spinge ad autodistruggersi.

Una webserie, dunque, dal messaggio ecologista, per il quale ai quattro produttori (Davide Devenuto, Francesco Vitiello, Fabio Paladini e Dario Sardelli fondatori della MalatestaFilm), va fatto tanto di cappello, perché si sono proposti con una tematica molto lontana da quelle tipiche del panorama webseriale.

La loro proposta, accompagnata anche da un' ottima qualità del girato, rappresentata in primis dalla sigla, è piaciuta tanto anche Oltreoceano, prima al Los Angeles Web Series Festival e poi al quarantaseiesimo  WorldFest di Houston.
A fine marzo, "Soma", è stata pluripremiata al LAWEBFEST, ottenendo quattro riconoscimenti (uno alla regia, uno alla colonna sonora, uno al sound-desing e uno alla produzione) per la sua categoria (Science Fiction, Fantasy, Horror or Translated Science Fiction Series). La nostrana "Soma" è stata inoltre premiata come una tra le dieci migliori webserie ed è stata l'unica italiana tra le selezionate per la Grand Prize Selection, che consiste nell'ammissione alla selezione ufficiale di un altro importante evento webseriale,
il Marseille Web Fest, la cui terza edizione si terrà l'11 e il 12 ottobre 2013.

"Soma", però, non si ferma qui e conquista anche il Texas.
Il WorldFest, festival texano del cinema
indipendente che ha avuto luogo dal 12 al 21 aprile 2013, da quest'anno ha aggiunto la categoria delle webserie e solo quattro si sono aggiudicate i Remi Awards (platino, oro, argento, bronzo).
Tra queste quattro "Soma" è stata premiata con il meritatissimo Gold Remi Awards.
Il blog italiano del webseriale non può che essere felice di questi meritati riconoscimenti a una webserie indipendente  della Penisola, che ancora una volta ha portato una bella ventata di orgoglio italiano negli Stati Uniti, la patria del webseriale.

commenti
Commenta con Facebook o Google Plus